Eragon è un romanzo fantasy scritto da Christopher Paolini, pubblicato nel 2003. Dal libro è stato tratto un film,

La copertina di Eragon

suo omonimo.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Eragon, un ragazzo di 15-16 anni, durante una battuta di caccia sulla Grande Dorsale trova una strana pietra blu e la porta con sé, sperando di poterla vendere. Ben presto però la pietra si schiude rivelandosi un uovo da cui esce un cucciolo di drago, una femmina. Quando Eragon la tocca questa gli marchia il palmo con un segno luccicante. Fra le menti dei due si crea un profondo legame che fa del ragazzo un Cavaliere dei Draghi, membro di un antico ordine che si credeva scomparso. Eragon chiama la dragonessa Saphira .L'ordine dei cavalieri dei draghi fu fondato millenni prima per preservare la pace in Alagaësia. All'arrivo degli umani in quella terra alcuni di loro furono accolti nell'ordine. Dopo secoli di pace, gli Urgali, una razza del luogo, uccisero il drago di un giovane cavaliere di nome Galbatorix; questi impazzì di dolore e, al rifiuto dei cavalieri anziani di concedergli un altro drago, cominciò a elaborare un modo per distruggere i cavalieri; rapì un altro drago e radunò tredici traditori, i rinnegati. Galbatorix uccise tutti gli altri cavalieri e si autoproclamò re di Alagaësia. Gli Elfi e i Nani si autoesiliarono rispettivamente nella foresta Du Weldenvarden e nei Monti Beor. Non si ebbero più contatti fra queste razze e, per vari motivi, tutti i rinnegati morirono. Alcuni mesi dopo la nascita di Saphira giungono nel villaggio di Carvahall, dove vive Eragon, due stranieri in cerca dell'uovo di Saphira. Sono i Ra' zac , ultimi esemplari di una razza sterminata dai cavalieri. Eragon e Saphira fuggono, ma lo zio di questi viene ucciso e la sua casa viene rasa al suolo. Il ragazzo decide di mettersi in viaggio per rintracciare e uccidere i Ra' zac. Al cavaliere e al drago si Aggrega Brom, un vecchio cantastorie che conosce molto bene i draghi ed offre a Eragon una spada rossa, Zar'roc, appartenuta a un Cavaliere. Durante il viaggio Brom addestra Eragon nella scherma e nella Magia. Successivamente scoprono il covo dei Ra' zac, che si trova a Dras-Leona, e Brom rivela di essere un agente dei Varden, ribelli che lottano per la deposizione di Galbatorix, e racconta che, vent'anni prima, aveva rubato l'uovo di Saphira e ucciso Morzan, il primo e l'ultimo dei Rinnegati. Vicino a Dras-Leona i Ra' zac tendono una trappola ai tre e feriscono mortalmente Brom; successivamente vengono messi in fuga da uno sconosciuto di nome Murtagh, che diventerà il nuovo compagno di Eragon. Poco prima di spire Brom confessa di essere stato un cavaliere, la cui dragonessa, rimasta uccisa anni addietro, si chiamava Saphira. Eragon e Sphira decidono di unirsi ai Varden, ma Eragon viene catturato e portato a

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.